classifica 2015!?!

19 gennaio 2016

Anche quest’anno Cineforum.it ha chiesto a tutti i suoi collaboratori di stilare una classifica dei 10 migliori film usciti in sala nel 2015 (quelli che più abbiamo amato). Qui trovate anche le classifiche complete di Cineforum.it (il risultato finale delle classifiche dei migliori film usciti in sala nel 2015, ottenuto sommando le classifiche di ognuno; le singole classifiche di tutti i collaboratori dei migliori film usciti in sala nel 2015). Sotto, le mie – le piccole differenze tra questa versione e quella apparsa su Cineforum.it (come negli anni precedenti) dipendono solo dall’aver introdotto qui degli ex aequo che, per ragioni di chiarezza o più semplicemente di regole tali da rendere la classifica di ognuno omogenea con quelle degli altri, non potevano essere inseriti dall’altra parte. Ho anche stilato una classifica (piena di ex aequo anche questa, ma era davvero impossibile fare altrimenti) dei 3 migliori film visti ai festival, in dvd, serie tv, ecc., e delle 3 delusioni. Infine, di alcuni film, in precedenza, avevo scritto una recensione, di altri no: questo non sta a indicare un differente grado di fascinazione nei confronti di un’opera rispetto a un’altra, ma, assai più banalmente, la difficoltà nella gestione del tempo in alcuni periodi…

I 10 migliori film usciti in sala:

1 ) Inherent Vice (Vizio di forma) di Paul Thomas Anderson

Leggi il seguito di questo post »

Questo testo è uscito su Cineforum.it.

Gente de bien di Franco Lolli con Brayan Santamaria, Carlos Fernando Perez, Alejandra Borrero, Santiago Martinez, Sofía Rivas

Neden Tarkovski olamiyorum… di Murat Düzgünoğlu con Tansu Biçer, Esra Kizildoǧan, Vuslat Saraçoǧlu, Menderes Samancilar, Recep Yener, Sacide Taşaner, Kadim Yaşar, Antonio Stokes

Amnesia di Nini Bull Robsahm con Pia Tjelta, Christian Rubeck

Gente de bienI sette lungometraggi del Concorso del 33. Bergamo Film Meeting sono assai ambiziosi, e meritevoli di attenzione per il tentativo da parte dei registi di intraprendere un percorso stilistico personale. Essendo tutte opere prime talvolta, però, si sente ancora la “paura del debutto” e la difficoltà di slegarsi dagli autori di riferimento, rischiando di portare lavori anche molto interessanti su piani scontati, scegliendo la via più facile o comunque meno rischiosa.

Leggi il seguito di questo post »