Questo testo è uscito su Cineforum.it.

Lutte Jeunesse di Thierry de Peretti (Histoires de Portrait) e Braguino di Clément Cogitore (Compétition Internationale)

FID Marseille 2017

Tra le visioni più sorprendenti del FID Marseille, oltre alla notevole opera prima firmata da Charlotte Serrande, 1048 Lunes, due film svelano con estrema precisione il legame di un popolo – numeroso o sparuto che sia – con la propria appartenenza alla terra di origine.

Lutte Jeunesse di Thierry de Peretti e Braguino di Clément Cogitore, pur affrontando in maniera sostanzialmente differente il sentimento di identificazione degli uomini col proprio territorio – “io sono la terra che abito” – ne mostrano con intelligenza il lato anti-sistemico, ribelle, in totale opposizione alla globalizzazione, non solo economica, ma soprattutto culturale.

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Questo testo è stato pubblicato su Cineforum.it.

1048 Lunes di Charlotte Serrand

FID Marseille – Compétition Premier Film – Histoires de Portrait

con Charlotte Bayer-Broc, Françoise Lebrun, Carmen Leroi, Noémie Lothe, Noémie Marignier

Tre giovani donne attendono il ritorno dei loro compagni, partiti per la guerra di Troia e mai più rientrati.

Passano le giornate scrutando il mare, scrivono lunghissime lettere che nessuno leggerà, tessono tele in maniera minuziosa, annodano reti. Sono sole, la loro esistenza è riempita da una mancanza, che cadenza il tempo e dona un senso alle loro vite. I loro corpi, completamente coperti dalle tuniche, sembrano dover scomparire, necessari soltanto a accogliere l’eroe, o naturale richiamo al desiderio quando i nomi degli uomini, urlati verso il mare, non ottengono risposta.

La condivisione del dolore, l’incontro con una cacciatrice e quello con Penelope, a sua volta in attesa di Ulisse, permettono alle tre ragazze di creare un piccolo collettivo e finalmente agire.

Leggi il seguito di questo post »